Un po' di esempi del comando scp tramite il quale è possibile copiare file tra 2 computer tramite protocollo SSH, ovviamente il tutto tramite terminale.

Una volta che il comando scp effettua la connessione, la directory remota corrente sarà la home dell'utente che si è connesso, nel caso di connessione con l'utente root sarà la direcotry root ( "/" ) appunto.

ATTENZIONE!
Per accettare connessioni remote ssh dall'utente root bisogna innanzitutto impostare la password di root nel sistema (se non lo si è già fatto) e successivamente bisogna anche abilitare l'accesso root su ssh.

Per impostare la password di root

sudo passwd

per permettere a ssh di accettare l'utente root, mosificare il file /etc/ssh/sshd_config e modificare la riga PermitRootLogin ed impostarla a yes.


ESEMPI:

Copiare il file pippo.txt dal pc remoto a locale:

scp nome_utente@insirizzo_pc_remoto:pippo.txt /percorso/locale/directory


Copiare il file pippo.txt da pc locale a pc remoto:

scp pippo.txt nome_utente@indirizzo_pc_remoto:/percorso/directory/remota

se nel file di configurazione di cui sopra, è stata impostata una porta diversa dalla predefinita 22, la si deve specificare nel comando aggiungendo l'opzione -P:

scp -P 1234 ....

 

Se invece si ha la necessità di dover "lavorare" un po' di più, ad esempio creare directory, eliminare file ecc... forse conviene effettuare una connessione e poi operare con i classici comandi:

ssh nome_utente@indirizzo_pc_remoto

verrà chiesto se accettare la chiave, la password e saremo connessi.
Per disconnettersi e chiudere la sessione... exit.

FINE