Prestazioni di Sistema - Swappiness

Swappiness è una proprietà del kernel Linux che modifica il bilanciamento tra lo swapping su RAM e quello su hard disk (nella partizione di SWAP ovviamente).
In Linux, i processi dormienti vengono normalmente posizionati nell'area di SWAP dell'hard disk.
Al momento della loro riattivazione quindi accade che il sistema impiegherà sicuramente molto più tempo rispetto ad una riattivazione da RAM.
Quindi, volendo gestire diversamente questa caratteristica, ed ovviamente avendo a disposizione un po' di RAM, si potrebbe modificare appunto la Swappiness.
Può essere impostata a valori compresi tra 0 e 100.
Un valore basso significa che il kernel cercherà di evitare la partizione di SWAP privilegiando quindi l'utilizzo della RAM, un valore più alto invece farà il contrario.
Il valore predefinito è 60 e, per la maggior parte dei sistemi desktop, impostandolo a 100 normalmente si ottengono delle migliori prestazioni generali, mentre impostandolo su valori bassi, anche 0, può migliorare l'interattività a causa di una diminuzione della latenza, quindi dei tempi di risposta.

Si potrebbe anche spendere qualche parola sul calcolo della corretta dimensione della partizione di SWAP, ma non è questo l'articolo. Inoltre, girando per il web, sui vari wiki non ho mai trovato una risposta precisa, e fra le varie esperienze ce ne sono di molto contrastanti.
Ciò che è certo però, è che se volessimo utilizzare la funzione di "sospensione" allora la partizione di SWAP dovrebbe essere almeno il doppio della RAM, questo per considerare il caso peggiore ovviamente.

Ma torniamo alla swappiness...

Con il seguente comando possiamo impostare ad esempio a 10 il valore della swappiness:

sudo sysctl -w vm.swappiness=10

Tale comando però non apporta modifiche permanenti al sistema, ciò significa che tale impostazione verrà persa dopo un riavvio del sistema.
Se vogliamo applicare le modifiche in modo permanente basta modificare il file

/etc/sysctl.conf

ed inserire alla fine del file la riga

vm.swappiness=10

Salvare il file e riavviare il sistema!
 
FINE!
 

Stampa Email